Press "Enter" to skip to content

“UN LIBRO PER CRESCERE”

22 Maggio 2019: al via la manifestazione più attesa dell’anno scolastico, giunta alla sua XX edizione

Anche quest’anno si è svolta con grande entusiasmo la giornata conclusiva del progetto “Un libro per crescere” giunto alla sua XX edizione. Il progetto mira ad incentivare la lettura, a sviluppare senso critico, a esprimere emozioni e idee, perché la lettura fa crescere e insegna ad essere dei cittadini migliori. Leggere infatti è uno strumento in più per poter interpretare il mondo e le sfide che ci attendono.
Come da tradizione la nostra Piazza Dante si è trasformata in un bellissimo “salotto del libro”, arricchito dall’esposizione dei tanti lavori realizzati in questi mesi dagli alunni del II Istituto Comprensivo “Dante Alighieri” di Francofonte.
Francofonte per l’occasione ha ospitato tantissimi alunni provenienti da vari paesi della provincia di Siracusa ed anche Catania.
Francofonte città da scoprire grazie alle mini guide e alle hostess che hanno accolto gli ospiti, facendo visitare loro i principali monumenti storici della città.
I libri in concorso sono stati due per la scuola primaria e tre rispettivamente per la scuola secondaria di primo e di secondo grado. Fra questi anche il libro della scrittrice, Anna Maria Piccione, ospite della manifestazione. A lei è andato il premio “Per le vie legali” istituito per la prima volta, in memoria della nostra carissima dirigente Dottoressa Antonella Frazzetto, che ci ha lasciati prematuramente il mese scorso. “Attraverso questo premio” -ha detto la Dirigente, Dottoressa Sanzaro- “il ricordo di Antonella rimarrà sempre vivo nei nostri cuori”.
Fra le novità di questa edizione, la partecipazione degli alunni della scuola dell’infanzia che si sono esibiti con un carinissimo balletto.
La manifestazione si è conclusa con la premiazione dei lettori più creativi e con l’elezione del libro più bello.
Come sempre grande è stata la partecipazione per quest’evento tanto atteso.

BENEDETTA TURRISI III A

Stampa

Blog realizzato dalla prof.ssa G. Valenti.